sabato 8 luglio 2006

Buongiorno a tutti i mattutini che non riescono a dormire mai oltre le 07.30, anche se vanno a letto alle 2.30!!!
Ieri sera sono andata col mio ragazzo e alcuni amici a vedere "Silent Hill", film horror ispirato ad un famosissimo gioco della Playstation...bel film... Mentre aspettavamo gli altri, vedo, oltre le porte vetrate, V. ...rimango paralizzata lì, in mezzo al corridoio tra le porte e il McDonald, a dirmi "non è possibile", come se un personaggio cattivo dei film, dotato di super poteri mi avesse immobilizzato perchè non fuggissi di fronte al passato.
Del gruppo di ieri sera tutti hanno saputo della mia visione, che ha continuato a dare gli sviluppi...mi sembra ovvio che le disgrazie debbano essere al plurale e non al singolare. Presi i pop corn e Coca, Manuela e io ci mettiamo da parte e che succede? Passa lui: 2° disgrazia. Ci siamo guardati e chiesti "ci salutiamo?" (forse me lo sono chiesto più io, lui, mi sa, che non voleva neanche farlo), ho preso coraggio e l'ho salutato con tranquillità apparente. Lui ha risposto al mio saluto e "come stai?", "bene, tu?","anch'io. Che andate a vedere?","Silent Hill","anche noi","ciao","ciao". Naturalmente abbiamo visto lo stesso film nella stessa sala: 3°disgrazia. I suoi amici mi hanno squadrata: 4° disgrazia. Siamo entrati nella sala (loro erano più in alto di noi) e visto il film... Fino a quel momento ho avuto un "Pre-Silent Hill", un "Silent Hill"...non poteva mancare un "Post-Silent Hill": usciti dal cinema e avviandoci verso la macchina, l'ho rivisto: 5° disgrazia. Avrei voluto salutarlo, ma ho preferito non farlo, anche perchè stava parlando con una ragazza (penso sua sorella), mi ha guardata però. Ho tenuto il suo num di cell, mi ricordo a memoria il suo indirizzo di posta elettronica (quanto vorrei dimenticare le cose che mi tentano, ad esempio mi ricordo ancora il num di cell di un napoletano (mio ex), ma non mi dà fastidio, mi è indifferente)...Stasera devo uscire con Manuela...e se lo rivedessi??? Cavolo! Leone73 non ci voleva proprio: in una settimana è la 3° che succede!

Nessun commento: